Luke Evans alla conferenza stampa de “La Ragazza del treno”

14432989_1107551695991328_4561890259927717693_nDurante la conferenza stampa, tenutasi a Londra, per l’anteprima de “La ragazza del treno”, si è discusso dei vari personaggi, su come si è deciso il modo di narrare una storia così oscura, del perché è importante parlare dei rapporti tra donne e di quali sono state le sfide affrontate nell’interpretare una donna ubriaca durante la gravidanza. Vi lasciamo le domande e risposte di Luke. Potete leggere l’intera conferenza >qui<.

D: Luke, interpreta Scott – le persone hanno un sacco di sensazioni su questo personaggio ma come descriveresti chi è lui veramente?

Luke Evans: Beh, lui è un uomo con un sacco di domande e non un sacco di risposte. Niente va per la strada giusta: perde la moglie, lei scompare,  l’ultima volta che l’ha vista hanno avuto questa terribile discussione e poi scopre questa terribile verità su di lei attraverso altre persone.  E poi lui è manipolato da qualcuno di cui si fida. E’ in una posizione vulnerabile rispetto a qualcuno in cui crede perché vuole credere. Non sono sicuro che se lui non fosse stato in uno stato di tale vulnerabilità avrebbe creduto a quello che Rachel gli raccontava. Credo che abbia voglia di crederci perché vuole risposte, ma non le ottiene. E’ un’anima spezzata e lui è tormentato dal tradimento, dalla perdita, dal rimpianto, tutti sentimenti comuni all’umanità. Così come attore, è stato molto facile immedesimarmi in lui. Non ho vissuto le sue esperienze ma ho potuto capire il dolore e il viaggio emotivo che stava attraversando. Mi sono sentito dannatamente dispiaciuto per lui per la maggior parte del tempo! –(ride) – Ha avuto problemi di rabbia e sicuramente aveva una relazione tempestosa con la moglie. Non la capiva abbastanza; non sapeva la metà delle cose che accadevano. C’era molto da interpretare (riguardo a lui), quindi è stato piacevole, ma dark.  Mi sono goduto ogni minuto.

D: Tutti i personaggi sono turbati o sgradevoli in qualche modo, qualcuno di voi si identifica con il proprio personaggio?

LE: Credo di aver identificato un bel po ‘con Scott. Come Emily ha detto,la  recitazione è l’empatia (col personaggio) e il mettersi nella loro posizione, alle prese con le stesse emozioni. Probabilmente non le avrei affrontate del tutto come fa Scott, ma in maniera molto simile per molti versi. Dopo un certo numero di bugie che ti vengono dette, penso che avrei perso la testa.

the-girl-on-the-train-press-conf

Curiosità: per la scena in cui Scott  lancia il contenitore in vetro dello zucchero c’erano a disposizione solo  4 “bottigliette”,  a quanto pare è emerso che Luke non abbia una mira infallibile, è riuscito a centrare il giusto obiettivo di colpire al muro solo all’ ultima bottiglia. (ahahahah è un ragazzo pacifico u.u)

Il regista Tate Taylor rispondendo alla domanda sul lavorare ad un film focalizzato sulle figure femminile, risponde che lui adora lavorarci perché spesso, anche in altri lavori, nello sviluppo dei personaggi maschili si ricorre alla domanda “cosa farebbe una donna nello stesso caso?” e ammette quindi: “mi piacciono i personaggi femminili, forse più di quelle maschili. Fatta eccezione per Luke”. ( Ha colpito al cuore anche questo regista u.u) 

Ed Emily Blunt fa una considerazione sulle scene violente girate sul set, vi ricordiamo che l’attrice era incinta durante la lavorazione del film:

“Beh, penso che Luke e Justin, con i quali ho un paio di scene di risse, fossero un po’ nervosi, quindi sono stati molto gentili. Ma non credo che (la gravidanza) sia stata un problema dal punto fisico per questo ruolo. Interpretare un ubriaco, è stato un processo così emotivo da diventare fisico, è stato un lavoro che mi ha sfinito!”

Per chi volesse cimentarsi nell’ascolto della conferenza, eccovi l’audio:

Fonte, Fonte , Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...