Intervista di Collider su La Bella e la Bestia – Traduzione

beauty-and-the-beast-live-action-new-songs-luke-evans-slice-600x200Durante la promozione di High Rise al TIFF, Collider è riuscito a fare qualche domanda in più a Luke riguardo l’atteso film Disney. Ecco alcuni estratti della video intervista. Enjoy!

La bella e la bestia: Luke Evans parla delle nuove canzoni, di Josh Gad e di cantare live sul set.

Non mancano i rifacimenti Disney all’orizzonte – solo ieri (16 sett ndt) è stato annunciato un nuovo film su Mary Poppins – ma uno dei remake più esaltanti all’orizzonte è l’adattamento a cura di Bill Condon del classico di animazione del 1991 La Bella e La bestia. Se la frase “La bella e la bestia di Bill Condon” non è abbastanza esaltante, Disney ha allineato un cast eccezionale che include Emma Watson come Belle, Dan Stevens come La Bestia, Ian McKellen come Tockins (Cogsworth in inglese ndt), Ewan McGregor come Lumiere, l’azzeccatissimo Josh Gad come Le Tont (Le Fou in originale ndt) e Luke Evans come il grande e cattivo Gaston.

Mentre parlava con Evans riguardo al film High Rise di Ben Weathley al Festival Internazionale del film di Toronto,  il giornalista ha colto l’occasione per fare qualche domanda sulla sua esperienza nel film. Evans ha parlato di quanto è entusiasta del progetto, di lavorare con Condon, della sua intesa con Josh Gad dentro e fuori dal set, delle canzoni cantate live sul set  e ha condiviso il suo parere riguardo le nuove canzoni aggiunte alla famosa colonna sonora. Ecco alcune citazioni della video intervista.

Evans ha solo cose belle da dire riguardo alla sua ‘magica’ esperienza sul set con Condon, e l’eccitazione del portare in vita uno dei più famosi cattivi della Disney.

“Sono anche io un grande fan e lavorare con Bill – non solo lavorare con Bill Condon, ma riuscire a fare La bella e La bestia con Bill Condon, non avrei mai potuto immaginarmi un cocktail più magico. E ho potuto farlo – Cantare, interpretare uno dei cattivi Disney più famosi. Possono nominare Gaston a chiunque nel mondo e mi canteranno una frase della canzone. È straordinario. E questo 18 mesi prima che il film esca, già sento ‘Di trofei casa mia devo tappezzare’ ed è incredibile, ‘Anche 4 dozzine di uova mangiavo ogni dì’, e cose così.

È straordinario l’impatto che ha avuto questo cartone animato nel 1991 quando avevo 12 anni. È parte della mia vita, della mia infanzia e devo riportarlo in vita sotto la formidabile attenzione dettagliata di Bill che ha amato ogni secondo di questo progetto, è l’uomo più felice che io conosca e il più piacevole essere umano che potessi mai desiderare mi potesse dirigere. Si stava davvero divertendo, noi tutti. Voglio dire, andiamo, è la Disney. Tutto di questo film era una sorpresa da guardare, da vedere, da osservare, di essere sul set. Era magico.”

La bella e la bestia rimane unico rispetto agli altri recenti adattamenti Disney in quanto mantiene il formato di musical, ed Evans rivela che sebbene abbiano registrato le canzoni in precedenza, le hanno cantante comunque live sul set per dare più opzioni in fase di montaggio.

“Le abbiamo registrate tutte, ma alcuni di noi le hanno cantate live sul set, durante le riprese. Eravamo microfonati e ci hanno registrati e penso che in seguito, durante il montaggio del suono potranno scegliere quale versione sarà migliore. Non possiamo saperlo! Ma io sono un cantante, sono abituato a cantare live su un palco, fare otto spettacoli alla settimana per un anno o più. Per questo sono abituato a non mimare. Non ho mai mimato in vita mia, per cui non l’ho fatto nemmeno stavolta, ho cantato al massimo ad ogni ripresa con la mia voce in sottofondo. Così ha fatto anche Josh Gad. Josh ed io ne abbiamo amato ogni minuto, siamo proprio degli amanti del teatro, io e Josh.”

Sempre parlando di musica, Evans ha inoltre aggiunto qualcosa riguardo le nuove canzoni del compositore Alan Menken (insieme all collega scrittore Tim Rice), ammirando come queste completino la colonna sonora originale portando al tempo stesso qualcosa di ‘incedibilmente unico e differente’.

“Sono abbastanza fortunato da essere una delle prime persone al mondo a sentire queste due canzoni, che diventeranno canzoni cantate da bambini, da adulti, a un certo punto verranno cantate nei musical, diventeranno pezzi presentati alle audizioni, diventeranno parte di questa fantastica eredità di un film che già ci appartiene, una storia così radicata nei nostri – nei miei ricordi di infanzia.

Queste due canzoni sono bellissime, completano davvero bene il tutto, ma sono uniche e particolari. E l’idea e l’amore che stanno dietro a queste due canzoni onora così bene il lavoro di quelle storiche. Sarà una cosa carina, specialmente per i fan, ascoltare queste due nuove canzoni oltre a quelle che già esistono.”

Riguardo alla seconda metà di questo dinamico duo, Le Tont di Josh Gad, Evans ha grande stima delle doti dell’attore comico, e racconta come il loro naturale affiatamento fuori dal set abbia influito sulle loro interpretazioni.

“Josh Gad vive per l’improvvisazione, ma quello che è meraviglioso di Josh Gad – è un uomo divertente, ma è anche un attore incredibilmente sensibile e ad un certo punto è diventato il ‘Josh Gad Show’. È così divertente, ma anche davvero generoso come attore che mi ha aiutato ad essere divertente un sacco di volte. Lui è davvero un uomo generoso. E siamo un duo. Vogliamo che la gente ami Gaston e Le Tont, e non abbiamo dovuto sforzarci, perché io adoro Josh.

Era davvero affascinante lavorarci insieme. Purtroppo ha finito due settimane prima che io terminassi le riprese e non era più la stessa cosa.  Per me, non più. Mi è mancato tantissimo perché la sua energia era davvero contagiosa. È una persona meravigliosa da avere vicino. Sembrava come se l’affiatamento che avevamo fuori dal set – voglio dire spesso ridacchiavamo così tanto da arrivare alle lacrime sul set. Sai, quelle lunghe notti sul set, e noi ridevamo e facevamo gli stupidi, era così facile starci accanto che l’abbiamo portato anche nei nostri personaggi. Così le nostre dinamiche e il tempismo venivano da chi eravamo quando eravamo noi stessi come Luke e Josh e l’abbiamo portato in Gaston e LeTont davvero facilmente. Spero che quando vedremo la versione finale nel 2017, l’energia e il tempismo e l’affiatamento che abbiamo provato, e tutti sembravano vederlo, sarà visibile.”

La Bella e la Bestia arriverà al cinema il 17 Marzo 2017.

L’articolo originale lo trovate sul sito di Collider

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...