Luke Evans: Sono contento che Dracula sia vivo e vegeto!

Parlando con hmv.com, sulle possibilità di reinterpretare il ruolo di Dracula, Luke Evans: “So che lo studio (Universal) ne parla. E’ più di un “parlarne”. Mi è stato chiesto di recitare Dracula in un sequel,.. o una versione diversa della storia, sarei molto felice di farlo. “
Sul legame che potrebbe esserci tra Dracula Untold e un universo più ampio di film di mostri, tutti di proprietà di Universal, compreso l’Uomo Lupo, la Mummia e Frankenstein, Luke ha detto che era a conoscenza di discussioni sull’ argomento ed era eccitato dall’idea.
“Se ne è parlato. Ne ero consapevole durante le riprese e abbiamo avuto conversazioni su questo  già allora. E’ nelle fasi iniziali, ma è una prospettiva entusiasmante per la Universal, che possiede tutti questi incredibili mostri,potrebbe essere molto eccitante. E’ una grande idea, ma vediamo, io sono contento di farne parte e sono contento che Dracula sia vivo e vegeto. “
L’intervista integrale uscirà domani sabato 7 febbraio. Quindi il post verrà aggiornato prima possibile 🙂

– EDIT –  “Abbiamo provato a distaccarci da ciò che tutti pensano di sapere su Dracula”
Come promesso ecco l’intervista integrale, buona lettura.
Non ci sono molti ruoli con la storia, il bagaglio e l’iconografia di Dracula. Lui è il vampiro originale, l’emocromo, un malvagio signore della guerra, un gorilla bianco in volto e molto altro ancora. Così, quando a Luke Evans, meglio conosciuto per il suo ruolo del super-cattivo Owen Shaw nel 2013 in Fast 6 e per Bard l’Arciere nella trilogia Lo Hobbit, è stata offerta la possibilità di interpretarlo ancora una volta, deve aver avuto una certa trepidazione.Ci siamo seduti con Evans per parlare del suo ruolo nel film, di quanto sia diverso questo Dracula e dei suoi progetti per il futuro …Che cosa ti è piaciuto girando Dracula Untold? 

Le riprese sono durate 78 giorni ed io son stato lì ogni singolo giorno. È finito lo scorso mese di ottobre, ma sembra tanto tempo fa. ”

Come si paragona con altri film che hai girato? E’ stato uno dei lavori più estenuanti?

E’ stato il lavoro più fisico che abbia mai fatto, era incredibilmente impegnativo, in particolare con gli allenamenti, perché ho dovuto mantenere una certa forma. Ho dovuto mantenere la mia resistenza fisica, c’erano un sacco di lotte da fare e grandi sequenze. Ho passato ogni fine settimana provando in questo enorme hangar a Belfast per assicurarmi di riuscirci bene. E’ stato un grande, grande lavoro, ma sapevo esattamente cosa mi aspettava quando ho firmato.

Per questo ruolo ti sei preparato più che ogni altro?

“No. Mi preparo sempre molto. Ho pouto essere lì un mese prima di iniziare le riprese e quindi sono stato in grado di fare le letture degli script ed essere davvero pronto. Ho passato un sacco di tempo con Gary (Shore – il regista) e gli autori e mi sono sentito davvero ben preparato.”

Ci sono pochi personaggi da interpretare con la stessa storia di Dracula, siete stati attenti a concentrarvi su ciò che veniva fuori dalle ricerche?

La prospettiva di tener conto di ciò che non è mai stato veramente messo su pellicola, ci ha dato un po’ di libertà e un po’ di licenza per allontanarci dalla storia tradizionale che conosciamo così bene di Bram Stoker. Questo non ha nulla a che fare con quello, si svolge centinaia di anni prima della sua nascita, riguarda questo vero e proprio essere umano, Vlad, che tutti conoscete come Vlad l’Impalatore, che è ancora molto venerato in Romania, pur essendo stato incredibilmente spietato . ”

Perché pensi che sia così?

“Era un leader di grande successo e regnò per un tempo molto tranquillo (pacifico), pur essendo questo guerriero spietato, forse perché avevano tutti paura di lui. Abbiamo cercato di scavare un po’ più a fondo, è così anche sul soprannome Impalatore, ma abbiamo cercato di allontanarci da ciò, per guardare alla sua famiglia e scoprire che tipo di uomo fosse. Volevamo distaccarci da tutto quello che le persone pensano di sapere sul personaggio.

Siete stati attenti a ciò che si legge su Vlad? Ci sono un sacco di storie su di lui ..

“Sì, una fonte vi dirà che ha ucciso 25.000 persone in un villaggio, un’ altra dirà che solo in 3.000 vivevano in quel villaggio, bisogna guardare a tutte le fonti. Alcuni dei documenti sono al British Museum, sono incredibile da vedere. Mi è piaciuto tutto, però, mi piaceva arrivare con la mia versione del personaggio, rendendolo più umano, un uomo a cui non è stata lasciata altra scelta che scegliere un percorso incredibilmente oscuro.

In ogni film di questa portata c’è un sacco di lavoro sugli effetti, come è stato vedere tutto insieme per la prima volta?

“E’ stato molto piacevole. Sapevo che Gary e la sua squadra avrebbero fatto un lavoro incredibile ed è bello, è semplicemente magico vedere tutto lì. E’ stato lo stesso con Lo Hobbit, nessuna delle cose era lì durante le riprese, ma lo vedi finito ed è incredibile. ”

Quali sono le probabilità che tu possa interpretare di nuovo Dracula?

“Non lo so. So che la casa produttrice ne parla. E’ più di un “parlarne”. Mi è stato chiesto di interpretare Dracula in un sequel, o una versione diversa della storia, ne sarei molto felice.

Pensi che ci sia qualcosa di trascurato (inesplorato) sul personaggio?

“E’ enorme. Questo ragazzo è immortale, a patto che lui si attenga alle regole (alle credenze su di lui), può viaggiare attraverso i secoli. C’è così tanto spazio per questo personaggio, sono sicuro che ci sono alcuni scrittori di Hollywood seduti proprio adesso a lavorare ad una sceneggiatura brillante per lui. ”

E’ stato detto che questo personaggio potrebbe essere parte di un universo più ampio, cosa hai sentito dire?

“Se ne è parlato. Ne ero consapevole durante le riprese e abbiamo avuto conversazioni su questo già allora. E’ nelle fasi iniziali, ma è una prospettiva entusiasmante per la Universal, che possiede tutti questi incredibili mostri, potrebbe essere molto eccitante. E’ una grande idea, ma vediamo, io sono contento di farne parte e sono contento che Dracula sia vivo e vegeto.

Cosa farai prossimamente (quali sono i tuoi progetti fino al prossimo Dracula)?

“Ho un sacco di cose sul piatto, di cui non posso parlare ancora. La maggior parte sono produzioni indipendenti, ho deciso dopo un blockbuster dietro l’altro, che sarebbe bello assumere più ruoli di personaggi in piccoli film, sarebbe bello tornare a quello. Sto facendo SAS Red Notice, che è la serie di Andy McNab circa la SAS, è la serie di Tom Buckingham. ”

«Poi c’è Free Fire, che è il nuovo film di Ben Wheatley,di cui sono molto felice di far parte. Mi sto allenando in questo momento per Red Notice. ”

Questo suona come un ruolo molto impegnativo …

“Lo è. E’ un soldato della SAS, non sarò lontanamente in forma come un agente reale, ma sicuramente ci proverò. ”

Infine, possiamo farti delle domande su High Rise? C’è un sacco di entusiasmo per quello …

E’ stata un’esperienza fantastica. Abbiamo girato molto rapidamente, sette settimane e abbiamo girato un sacco di scene. Sienna (Miller) e Tom (Hiddleston) sono stati brillanti, Jeremy (Irons) e Elisabeth (Moss) erano così fantastici, è stato un momento meraviglioso. Film come High Rise non vengono fatti, semplicemente non ne fanno. E’ stato fatto con tanta integrità e tanta cura per il romanzo di JG Ballard, nelle mani capaci di Ben Wheatley che sarà fantastico. ”

E noi non vediamo l’ora di vederlo, giusto? ^_^

source, source

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...