Luke per craveonline

Buonasera, ecco a voi la traduzione dell’intervista rilasciata dal nostro vampiro a http://www.craveonline.com/
Luke Evans, Dominic Cooper, e Sarah Gadon rivelano i dettagli sulla mostruosa epica battaglia di Dracula Untold che sta per arrivare.
Torna in Ottobre del 2013, CraveOnline si è scatenato sul set del Gary Shore’s su Dracula Untold in Irlanda. Witney Seibold ha la possibilità di sedersi con i tre principali attori del film e spremerli sui dettagli di questa imminente storia horror, i ruoli che interpretano, e i dettagli della trama. Questo nuovo film è la storia originale di Dracula che mischi la vera storia di Vlad l’Impalatore con la legenda di Dracula, dettagliando come è passato dall’essere un signore della guerra ad un uomo di famiglia e successivamente al mostro soprannaturale più famoso al mondo.
Luke Evans interpreta Vlad. Dominic Cooper interpreta il suo migliore amico diventato rivale, il Principe Mehmed. Sarah Gadon interpreta l’amorevole moglie di Vlad, Mirena. 
Qui c’è cosa hanno rivelato: Luke Evans

Sulla differenza tra il Dracula prima di diventare un vampiro e dopo esserlo diventato:
Luke Evans: incontriamo Vlad all’inizio del film ed è in un bel posto. La pace dura da dieci anni. Ha un’amorevole relazione con la sua bellissima moglie. Ha un bel bambino e la sua gente è felice e tutto è prosperoso. Cioè è in posto abbastanza bello. E poi la minaccia arriva dall’invasione dell’Impero Ottomano e Mehmed (interpretato da Dominic Cooper), lui capisce che non ha… che ha perso la sua sicurezza. Diventa vulnerabile. Vediamo come un crepa inizia a mostrarsi, e vediamo che è un leader molto vulnerabile. Poi lui guadagna questo, questo “regalo”, in un certo senso, questo potere che lui ha, dopo la sua scelta di diventare un vampiro, e vediamo un personaggio per certi versi diverso. Credo diventi più fiducioso… lui spera che tutto d’un tratto le cose cambieranno. Lui ha anche queste abilità che prima non aveva, di cui nessun’altro ne è a conoscenza, ma lui è consapevole di poter fare queste cose. Può parlare con te senza aprire bocca e tu puoi sentire con lui sta dicendo. Lui può volare e saltare. Lui è immortale e le sue ferite guariscono e tutte queste cose. Penso che robe del genere siano belle da interpretare. E andando più avanti nel film, riesco ad interpretare meglio quei momenti interni, fiduciosi e di legame.
Ma c’è molto di Vlad che vedremo all’inizio e che si ripresenterà alla fine. La cosa importante che volevamo imprimere nel personaggio di Vlad e Dracula (quando diventa vampiro), è che vedremo un umano nel vampiro. non volevamo dissociare le due persone. volevamo che fossero gli stessi. La stessa persona. La stessa spinta emotiva che ha all’inizio del film , le ragioni per cui ha fatto quel che ha fatto sono ancora prevalenti. Da un lato è la stessa persona, ma da un altro non lo è. Ci sono tante cose in corso.

è il potere corrotto?
è il potere corrotto? Nelle mani sbagliate, si. Ovviamente. Sappiamo che lo è molto in questi giorni e anni. Ma in questo film, vedremo il potere dato ad un essere umano e usato in maniera sbagliata, e vedremo lo stesso potere dato ad un altro essere umano, e usato in maniera molto altruista. E penso che nella situazione di Vlad, lui fa quello che fa per un punto di vista molto altruista. Lui lo fa perché vuole salvare la sua famiglia, sua moglie e suo figlio. La sua gente. Vedremo altre persone che si trasformano in vampiro nel film, e vedrete immediatamente… stavo cercando di associarlo a come essere dipendenti da una droga molto forte. E vedrete delle persone che riescono a convivere con questa “tossicodipendenza” in un certo senso, mentre altre falliscono e non sono mai capaci di uscire dal posto buio in cui si ritrovano. Vlad ha sempre le sue ragioni per farlo molto chiaro. Fintanto che ha questa necessità di bere sangue umano. Lui resiste più che può per amore di sua moglie e del suo bambino e della sua gente.

Il nuovo Dracula ha tutto quello che deve avere un vampiro?

Ci è permesso di parlare di questo? Si che possiamo. La trasformazione; non realizza dei poteri immediatamente. È una sorta di rivelazione. Andando avanti e progredendo nei giorni, lui diventa consapevole che può fare certe cose, e che certe cose accadono in lui, e lui è come “Wow, questo è molto utile”. Lui realmente dice “è utile” in una scena. Cioè ha tutto. Non appena prende la sua decisione e fa quello che fa, nella Caverna di Caligola, lui guadagna tutti questi poteri. Ma non ne è consapevole all’inizio. Pensa di essere morto ad un certo punto , ma poi realizza di essere ancora vivo, ma nessuno può vederlo. E dopo può essere visto, e sembra un fantasma. È interessante, la sua scoperta di tutte queste cose andando sempre più avanti. Ma la sua parte vampiresca si vede solo nei momenti più delicati, quando in realtà non dovrebbe andare a… mordere… vedrete questa incredibile trasformazione che è unica in questo film. In Dracula. Non è mai stata fatta prima. Lui non ha le zanne tutto il tempo. Sebbene io abbia le mie zanne personali, che è buono. 
Ma a volte penso che non vedere sia più eccitante e più intrigante per un pubblico che ti vuole vedere. Se si alimenta ogni elemento visivo di alcuno personaggi come Dracula – che sono stati rappresentati in molti modi diversi nel corso degli anni – è stata molto studiata la scelta di quando far vedere questi momenti del… vampiro che c’è in lui. Ma è abbastanza bello quando gli succede quando è pronto per uccidere.

È una storia sulle origini di un supereroe?
Sai… se leggi bene di Dracula, lui è capace di trasformarsi in varie creature, può parlare con te senza aprire bocca. Ti può obbligare fisicamente a fare cose. Muoverti. Può volare. È immortale; non muore a meno chè non sta alla luce del sole. Le sue ferite guariscono. Ha qualche imperfezione, ma cerca di stare lontano da argento e luce del sole. In un certo senso. Ma, come dicevo, volevamo tenere viva la sua parte umana. Così che le persone potessero relazionarsi con lui. È una sorta di antieroe in un certo senso. Abbiamo cercato di pensare a Dracula come questo uomo che adesca donne nel letto e poi le uccide per la loro forza vitale. Si, lui diventa questo. Ma questa è l’origine. Questa è la storia originale di Dracula. Forse è li che finisce – nella versione di Bram Stoker – ma a questo punto sta ancora sperando che è questo quello che sta per diventare. Ciò che vede nella caverna sopra Broken Tooth Mountain. Non è un bel pensiero. Non vuole vivere così per il resto della sua vita.

È un esercito di un solo uomo?
Penso che lo sia in molti sensi. Direi che è un uomo che ha dovuto tenere questo segreto con se stesso. Lu capisce che veramente che la maggior parte delle persone non avrebbe capito ciò che ha fatto. Inclusa sua moglie in cima a tutti. Lei è mortificata del fatto che lui ha scelto questa oscurità, quasi disumana, una vita anti-Cristiana. Così, deve prendere queste decisioni per la maggior parte da solo, e cerca di convincere il suo esercito e la usa gente e i suoi uomini che tutto sembra terribile, e sembra che stanno andando incontro alla morte, ma devono fidarsi di me. E non darlo via, perché andranno tutti fuori di testa quando scopriranno cos’è. Cioè in un certo senso, è una band composta da un solo uomo. Un esercito di un solo uomo per molti versi. E cerca di.. salvare la sua gente senza metterli in una posizione in cui sono terrificati da lui.

È in un bel posto all’inizio , ma questo film ha luogo dopo, quando è già conosciuto come “Vlad l’Impalatore”.

Si, si. Siamo molto… Gary (Shore) e io volevamo essere molto leali verso il vero personaggio , lui era conosciuto come Vlad l’Impalatore, e lo tocchiamo abbastanza questo argomento. Soprattutto quando incontra il suo fratellastro, Mehmet II interpretato da Dominic Cooper, il Sultano. È come se a questo punto del film, in un certo senso volevamo… bhè, è completamente un film differente. È un vero film r-rated. Ma non possiamo ignorare il fatto che lui fa queste cose e che lui era un vero sovrano sanguinario. Ha fatto delle cose incredibilmente scioccanti, e ne abbiamo parlato. Ci sono scene questo cresce. E si vede come è a
disagio quando queste cose vengono fuori. Perché si trasforma, e diventa un…. un leader che non è dovuto al fatto che impala la gente nei campi. E uccide migliaia di persone. Ma non abbiamo ignorato questo fatto. Era importante per me avere questo elemento nel film. Perché lui era Vlad l’Impalatore. Era il Lord Impalatore. Questo era il suo titolo quando venne allevato dai Turchi. Apprese tutte queste tecniche di uccisione dai Turchi. Ecco come è stato allevato. Ecco come ha imparato tutto. Ci sono un paio di momenti dove noi onoriamo le tecniche di impalamento. È una strada molto intelligente.
La cosa su Vlad, è che ci sono molti libri di storia. Ci sono molti libri di storia di parte. E troverai che era venerato dalla sua gente. Non era solamente un signore della guerra e un terrificante sovrano del paese, ma era venerato. Era un sovrano giusto. Non dava le terre solo agli aristocratici del posto, ma anche alle persone povere. E spesso concedeva alla classe operaia di lavorare con lui e combattere con lui. Era una strategia molto intelligente. Non era solo per i soldi e la terra. Lui voleva dare qualcosa alle persone e così loro avrebbero dato qualcosa a lui. È interessante. Era molto rispettato dai suoi nemici. È nella sua pietra tombale in questa piccola isola in Romania. Dice “Era un gran sovrano e rispettato dai nemici.” È una cosa impressionante da imparare.

Come ha fatto qualcuno piantare questo a voi? Pensavi che fosse “ancora un altro” vampiro?
Penso che abbiamo reagito tutti allo stesso modo, si. Devo dire, che ho pensato esattamente questo. Ho pensato “Sono veramente al punto in cui devo interpretare Dracula? Ho appena iniziato ad interpretare una figura paterna! Bambini! Interpretare Dracula! Che verrà dopo?” ma ho preso il copione, e ho realizzato che era un re-immaginazione del personaggio che la gente è abituata a vedere, ma era la nascita del personaggio, che è una cosa interessante. Così abbiamo mischiato i fatti con la finzione. Penso sia una storia intrigane, e spesso sento come se abbiamo interpretato ruoli che provengono da forti emozioni umane. E questo personaggio è tutto per suo figlio e per il suo amore per la sua famiglia. Che penso sia grandioso. Perché solitamente non ci dovrebbe piacere questo personaggio, ma abbiamo visto una lato diverso di lui e la ragione per cui ha deciso di fare ciò. Si tratta di una parte enorme. Un sfida per me. Ed è stata una grandissima cosa che mi abbiano chiesto di farlo, mi sto veramente divertendo.

Quanto hai dovuto inventare? Niente? Era già tutto nel copione?
No. In una parte enorme come questa, si deve sapere il punto in cui ci sono certe emozioni, e in che tono sono. È difficile, perché ci sono punti dove lui è pienamente vampiro, però lui ancora agisce in modo molto umano, e devi fare le tue ricerche e fissartele bene in testa. Stiamo girando una scena che è a circa metà del film, e l’abbiamo girata a metà. Così abbiamo bisogno di sapere quanto a lungo sto parlando in questa scena, così posso riprenderla un paio di momenti prima. Sai, sono queste le cose che si fanno quando si rappresenta un personaggio come questo.
Questo è il tuo primo ruolo da leader. È una sfida particola particolare per te? È intimidatorio?
(Ride) Yeah, bhè, non più intimidatorio di qualunque altra cosa ho fatto. È un ruolo. Devi dare il massimo in ogni lavoro che fai. Hai la responsabilità di svolgere il lavoro al meglio, e assicurarti di onorare il copione, e le idee degli scrittori dei direttori e anche le tue idee, e ad un certo punto ti senti bene con te stesso. Ho lavorato a questo copione per circa 8-9 mesi che è tanto prima di iniziare a girare un film. Ed ho lavorato con Gary al copione ed ho parlato con lui settimanalmente da ovunque eravamo, così ci sono state tanti dialoghi e conversazioni sul suo viaggio, e di molti cambiamenti al tempo, ed è stato grandioso per questo. Mi sento molto coinvolto. Persino quando stavo facendo altri progetti e finendo Lo Hobbit, e giravo altri film… persino mentre stavo facendo tutto questo, nella mia mente, io stavo ancora mettendo apposto i pezzi del puzzle nella mia testa, così quando sono arrivato qui, non stato troppo scoraggiante.
E ho lavorato molto per guadagnarmi una sorta di reputazione nel mondo del cinema, in cui sono entrato da solamente cinque anni, e sai mi sento pronto. Recito da quando ho 20 anni, cioè non è quanto all’improvviso ho avuto un ruolo principale. Ma ci sono molte responsabilità! È un personaggio leggendario che è stato ritratto per la prima volta dalla Universal. E riportarlo sullo schermo… e il mio nome scritto sul retro delle sedie di tutti! Whoa! È una cosa eccitante! Mi sono goduto ogni momento.

Sulla preparazione fisica.
Potreste aver visto oggi. Le mie braccia sono su oggi, che non è molto, ma mi alleno tutti i giorni a lungo per farli diventare…. Sai, i muscoli non rimangono grandi. Tendono a ridursi. Che è veramente fastidioso per me. Il mio allenatore è con me tutto il giorno. Ci alleniamo prima che vada a lavoro, e poi mi tengo allenato tutto il giorno. È c’è abbastanza semi-nudo nel film, cioè… non è solo per sembrare in forma senza vestiti. Di nuovo, è per onorare il personaggio che interpreto, è un guerriero. Andava in battaglia. Non era uno di quelli che mandava i suoi uomini in battaglia. Lui era in prima linea. Era un leader molto attivo. Ho cercato di (e così ha fatto il team creativo) assomigliargli correttamente anche senza vestiti. Ed ho un sacco di cicatrici all’inizio del film prima di diventare vampiro. Si trattava di un certo look. Ciò significa che ho iniziato ad allenarmi per questo lavoro a Maggio (nota editoriale: l’intervista è stata fatta ad Ottobre). Il mio allenatore mi ha seguito da quel momento, e ci siamo allenati tra due film. Era in Nuova Zelanda con me, ed è qui ogni giorno del film. E ci alleniamo dopo il lavoro, ogni giorno. E la mia dieta è specifica. E va avanti e avanti e avanti. Ma interpretando un ruolo da protagonista queste sorta di cose sono richieste. Sono queste le carte in tavola. Questo è il modo.

Suona doloroso
Lo è! È un duro lavoro! Solo stando 14 ore sul set al giorno. Mi sono alzato alle cinque e un quarto questa mattina, e siamo stati sul set fino alle otto, e non mi sono fermato da allora. E il mio costume… non sono sicuro che tu l’abbia notato, ma non posso sedermi quando ho l’armatura, perché ho questi cosi che mi impediscono di sedermi, e questa spada poi. Sto in piedi per tre o quattro ore. Ho anche dimenticato che  non sono seduto. È il genere di cose che dimentichi . Poi, quando ognuno va a casa, io vado in palestra per un’ora. A volte mangio alle 21.30, e vado al letto alle 22.30, e poi mi alzo alle 4 del mattino. È dura. Ma una cosa che questo lavoro ti da… dai, io vivo il sogno. È un lavoro fantastico. Sono fortunato a farlo. Basta solo goderselo. Qualcuno mi sta pagando per mantenermi in forma per l’amor di Dio.

Questo è tecnicamente Dracula Anno Zero. Hai firmato per altri film?
Questa è una… se tu inizi a raccontare una storia, inizi a raccontarla dall’inizio, giusto? E così, potresti andare ovunque con Dracula adesso. (Spoiler) Ci sono alcune discussioni su questo. E io sono molto eccitato. Sono molto coinvolto in tutto ciò. È bello poter far parte di qualcosa che può crescere e diventare qualcos’altro, ed esserci fin dall’inizio. È molto, molto bello. E non entrare interpretando qualche altro personaggio.
Se volete pubblicare questa nostra intervista tradotta sul vostro sito, blog, pagina Facebook & quanto di simile, vi chiediamo gentilmente di citarci. Grazie 🙂

Traduzione a cura di Angela per il Luke Evans Addicted Italia
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...