Luke per movies.yahoo.com

Buon pomeriggio, Luketeers!
Che ne dite di iniziare la settimana con questa simpatica intervista
che Luke ha rilasciato un po’ di tempo fa a movies.yahoo.com?

Buona lettura!

I : Qual è il primo film che ricordi di aver visto?

LE : sto cercando di ricordare. Bambi. Penso che fosse abbastanza tragico, era veramente triste. Yeah. Ricordo anche Thumper e mi ricordo di aver comprato un coniglio, che ho chiamato Thumper dopo (la visione del film). 
I : Quale film devi assolutamente vedere quando lo trasmettono in TV?
LE : “Shawshank Redemption.” (Le ali della libertà in Italiano) Perché è fantastico. È pazzesco, è un film brillante, voglio dire è stato uno dei migliori film di tutti i tempi.
I : Quale film ti fa piangere?
LE : Conosco molti film che mi fanno piangere. Ricordo il primo film che mi ha fatto piangere. Lo stavano trasmettendo in TV e io avevo circa 13 anni, penso. Era “The Elephant Man”. Mi ricordo di essere rimasto shoccato da quanto gli uomini possano essere crudeli. È stata una brillante trasposizione di una tragica figura. Non lo dimenticherò. Ho lavorato qualche anno dopo con John [Hurt] in “Immortals” e ricordo di essermi seduto e di aver parlato con lui di questo ruolo. È stato pazzesco.
I : Cosa ti ha detto a riguardo?
LE : Beh, è stato incredibilmente duro farlo. Quelle erano le protesi di prima, prima di come le protesi sono diventate oggi. (nel film il protagonista è deforme)
Ha detto che è stato incredibilmente rovente (che ti agita). Anche creare la voce al personaggio. È stato interessante ascoltarlo parlare di questo.
I : Con quale personaggio di un film o della TV non vorresti trovarti bloccato in un ascensore?
LE : Probabilmente quel bell’imbusto di “The Big Bang Theory”, che sa tutto, Sheldon. Penso che probabilmente lo ucciderei. 
I : Se tu venissi rapito, quale personaggio della TV o dei film vorresti che ti salvasse?
LE : Bruce Willis in “Die Hard”. Perché è invincibile. Quell’ uomo, è un eroe. Lui ci salverebbe. Assolutamente Bruce, assolutamente.

I : Qual è il tuo TV “guilty pleasure” (il vizio che ti concedi circa le trasmissioni tv)?
LE : Ah, un peccato TV potrebbe essere “Family Guy.” Posso vedere una stagione intera in una sola notte.
I : Qual è stato il tuo primo concerto?
LE : Il mio primo concerto è stato “Orchestral Maneuvers in the Dark, OMD”. Ricordo di essere stato nella folla … non ero mai stato in una stanza o un’ arena con tanta gente che era lì per la stessa ragione. E da allora andare a un concerto, qualunque sia, è sempre una potente, elettrizzante esperienza, sapendo che ogni singola persona in quella stanza, contando 20/30.000 persone, sono lì solo per guardare qualche volta una persona che canta sul palco. E’ elettrizzante. L’ho sempre amato. Io amo viverlo il concerto. Ne vedo più che posso.
I : Hai avuto l’aspirazione di diventare una rock star?
LE : Non più della persona accanto .
I : Una star da karaoke? Qual è la tua canzone al karaoke (quella che preferisci cantare)?
LE : La mia canzone da Karaoke probabilmente è dei Queen, (canta) ”Tonight I’m going to have myself a real good time…” What’s that one? “Don’t Stop Me Now!”
I : The Beatles o Rolling Stones?

LE : The Rolling Stones. Solo perché, non conosco il perché. Mi piacciono. Mi piace la loro natura ribelle e sono ancora una band e sembrano ancora pazzi come sempre e la loro musica è brillante. 
I : Quale canzone vorresti al tuo funerale?
LE : “Another One Bites the Dust.”
I : Hai mai fatto una coreografia da (seguendo) un video musicale?
LE : Sì, ”Macarena”. No, questo non è un video, vero? Yeah, probabilmente era in un locale.
I :Guidavi (il ballo)?
LE :No, no, mi sono nascosto bene nella parte posteriore, in realtà.
I : Quale libro ha cambiato la tua vita?
LE : Penso che nessun libro mi abbia cambiato la vita. Io penso che un libro abbia cambiato la mia percezione di quello in cui credevo. Non l’ho realizzato fino a quando non ho discusso con qualcun altro che ha letto lo stesso libro e aveva una visione completamente diversa di cosa noi avevamo letto e quale impatto aveva avuto su di noi, il libro era ” La vita di Pi”
Ricordo di averlo letto perché si dice qualcosa nell’inizio di quel film, o di quel libro, questa storia diceva ti farà credere in Dio, o non crederci, o altro. Si tratta di fede. Si tratta di quello in cui vuoi credere e fa si che realmente sembri vero..mi ha fatto pensare differentemente in cosa credo e in cosa no.
I : Segui le (Quali)persone casualmente su twitter?
LE : Sai, seguo solo le persone che incontro. E loro di solito dicono ”oh, seguimi su twitter” e a me piace, ”Ok”. Io non seguo nessuno. Non lo faccio davvero. Chi ho seguito recentemente? Ho cenato con Kim Cattrall e così ora la seguo. Lei è nuova su twitter e penso che abbia seguito un mio fan al mio posto per un po’. Che sia benedetta.
I : Spero che questo fan fosse un buon Tweeter.
LE : Io penso che il fan abbia detto qualcosa di veramente carino come ”Tu mi stai seguendo ma penso tu abbia bisogno di seguire il vero Luke Evans”. Penso sia stato davvero onesto.
I : Per qualcuno che si spaccia per te, si (è stato onesto). C’è un’altra celebrità che ti ha colpito quando l’hai incontrata?
LE : Yeah. Molto spesso. È così strano quando incontri qualcuno che conosci di faccia così bene e poi li incontri davvero. È abbastanza strano, surreale. Ma poi spesso realizzi che sono solo persone normali e non sono strane. È una cosa particolare (strana).

Ricordo la prima volta che incontrai Liam Neeson, perché era la prima volta che sono stato su un set cinematografico. Lui interpretava Zeus, mio padre [ in “Scontro tra Titani”], e io avevo una scena con lui. Ricordo quanto ero felice quel giorno non potevo attendere il passare della giornata così da poter prendere il mio telefono e chiamare i miei genitori e dir loro con chi avevo lavorato tutto il giorno. Lo sai? Ricordo che quel giorno è stato davvero cool (grandioso). E lui è stato un uomo davvero gentile.
I : Non vorresti essere salvato da lui da un ascensore bloccato? 
LE : Attualmente, Liam è il prossimo della lista. Liam è la mia chiamata veloce n° 2.
I : Cosa ti hanno detto i tuoi genitori quando hai detto loro che avevi lavorato tutto il giorno con Liam Neeson?
LE : Erano felici. Loro ridevano ed erano come ”wow”. È davvero uno strano mondo, questo mondo in cui vivo ora, l’industria dei film. È già pazzesco incontrarsi e le persone con cui lavori. È fantastico.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...